• 0583 469085
  • segreteria@notaio-destefano.it
  • Via di Tempagnano n.150/a - LUCCA
  • 0583 469085
  • segreteria@notaio-destefano.it
  • Via di Tempagnano n.150/a - LUCCA

Organizzazione

  • Studio Notarile - Francesco De Stefano
TORNA INDIETRO:

organiLa nostra struttura è predisposta per realizzare al meglio l’esercizio della funzione notarile secondo le dimensioni di uno studio “artigianale”; il primo colloquio con il cliente è sempre svolto dal Notaio mentre la fase istruttoria è delegata a personale adeguatamente formato ed aggiornato che costituirà, per ogni cliente, il proprio “referente”; la pratica riceve, infine, un “nulla osta” finale del Notaio che provvede al riesame dell’istruttoria.

Particolare cura riserviamo, poi, alla fase rituale della stipula durante la quale, mentre il Notaio dà lettura del testo contrattuale, ogni persona è messa in condizione di leggere personalmente il documento scritto, in modo che possa recepirne appieno il contenuto; siamo ben consapevoli della complessità delle clausole contrattuali e delle norme giuridiche e fiscali che governano la materia!

L’organizzazione di studio è costantemente orientata alla ricerca della soddisfazione del cliente ed alla erogazione di un servizio che presenti il minor numero possibile di imperfezioni; per questa ragione abbiamo adottato un “Sistema Documentato di gestione dello studio notarile“, cioè un insieme di procedure, attività e risorse volte a garantire la realizzazione di una prestazione professionale costantemente monitorata tramite l’adozione di check list per ogni fase della procedura, dall’approvvigionamento dei materiali, al contenuto prettamente giuridico ed alla fase successiva alla stipula del contratto.

L’intera gestione dello studio in tutti i suoi processi avviene in conformità:

  • delle “Linee Guida di eccellenza per la gestione degli studi notarili” di proprietà del LABORATORIO DELLA QUALITA’ NOTARILE, associazione corrente tra alcuni Notai che, come recita il suo atto costitutivo, “intende promuovere la divulgazione tra i notai italiani della metodologia della “qualità”, con speciale attenzione al rapporto del notaio con il cliente”;
  • del “Manuale della gestione della Qualità” emanato in applicazione dei principi contenuti nelle Linee Guida, a loro volta derivati dai principali standard di eccellenza internazionali per gli studi professionali;
  • della norma UNI EN ISO 9001:2008 che specifica i requisiti di un sistema di gestione della qualità per una organizzazione che:
    • ha l’esigenza di dimostrare la propria capacità di fornire con regolarità un prodotto che soddisfi i requisiti del cliente e quelli cogenti applicabili;
    • desidera accrescere la soddisfazione del cliente tramite l’applicazione efficace del sistema, compresi i processi per migliorare in continuo il sistema ed assicurare la conformità ai requisiti del cliente ed a quelli cogenti applicabili.